WOMEN'S EUROPEAN CUP 2022 | TECHNICAL SERVICES GRAND PRIX: SANCHEZ SEMPRE PIÙ LEADER DAVANTI A NEILA SANTOS E PONZIANI

CAMPAGNANO – Bottino pieno per Sara Sanchez all’Autodromo “Piero Taruffi” di Vallelunga, dove nel fine settimana del 6-8 maggio è andato in scena il quarto round della Women’s European Cup. La rider iberica in forza al 511 Racing Team, scattata dalla pole position, ha avuto la meglio con la sua Kawasaki su Beatriz Neila Santos (Team Trasimeno, Yamaha) e Roberta Ponziani (MotoXRacing, Yamaha), dopo essersi appropriata della prima posizione all’ultimo giro con una manovra all’esterno ai danni della connazionale.

Il quarto appuntamento stagionale della Women’s European Cup è stato animato da un’avvincente lotta a tre per la vittoria, in continua evoluzione dal primo al dodicesimo giro. Per la prima volta nel corso della stagione, le riders della serie hanno avuto a disposizione una mescola Dunlop in più, la Zero, adottata sul posteriore da numerose partecipanti in gara. All’avvio Sanchez, Neila Santos e Ponziani si sono rese subito protagoniste, prendendo il largo dopo i primi kilometri. Un’altrettanto entusiasmante bagarre tra Sara Cabrini (Team Trasimeno, Yamaha), la 14enne Josephine Bruno (Gradara Corse, Yamaha), Jessica Howden (511 Racing Team, Kawasaki), Aurelia Cruciani (Team 03, Yamaha), Martina Guarino (Franchini Corse, Kawasaki), Sabrina Della Manna (Racestar, Yamaha) e Ran Yochay (Yamaha) ha talvolta rubato la scena al terzetto di testa, tra ripetuti sorpassi e colpi di scena.

Con una zampata all’esterno alla Campagnano nelle battute conclusive, Sara Sanchez si è aggiudicata la vittoria, tagliando il traguardo con 738 millesimi di vantaggio su Beatriz Neila Santos e 8 decimi su Roberta Ponziani. Una caduta in prossimità del Semaforo ha invece visto Jessica Howden uscire di scena all’ultima tornata, mentre Aurelia Cruciani ha chiuso quarta, riuscendo a emergere nel gruppone che si estendeva fino alla decima posizione. Seguono un’ottima Josephine Bruno, Sara Cabrini e Isis Carreno (Team GP3 AD11, Kawasaki) in rimonta dalla 15^ casella dopo una penalità inflittale al termine della qualifica. Ottava piazza per Della Manna davanti a Ran Yochay, mentre è scivolata in decima posizione Martina Guarino, dopo aver commesso un errore nel finale. Flavia Lucchetti, undicesima al traguardo con la Kawasaki del team Racestar, ha preceduto Arianna Barale (VM Racing Team, Yamaha), scattate rispettivamente dalla dodicesima e dalla tredicesima casella. Bene Martina Plenario, tredicesima nell’ordine di arrivo dopo essere partita 17^ ed essersi messa in luce con diversi sorpassi. La tappa laziale ha sorriso anche alle due wild card, Nicole Cicillini in sella alla Yamaha del Team Prata Motorsport che ha chiuso in scia a Cristina Zambrini, e Silvia Messano in forza al Team 03 su Yamaha.

La classifica vede ora Sara Sanchez sempre più leader con 86 punti. Il suo vantaggio su Beatriz Neila Santos sale a 17 punti, mentre Roberta Ponziani occupa il terzo posto a 54 punti. Josephine Bruno è quarta, a 10 lunghezze dall’italiana, mentre Jessica Howden resta stazionaria a 41 punti a causa di un altro ritiro e scende in quinta posizione.

La Women’s European Cup si prepara a valicare ancora una volta i confini italiani il 25 e il 26 giugno, facendo ritorno in Croazia all’Automotodrom Grobnik per un altro doppio round.

 

Media Photogallery – DOWNLOAD

 

PRESS OFFICE – BEATRICE ZAMUNER (MS MOTOR TV)
Mobile: +39 3396999892
E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.